Ultime notizie:

Prossimi eventi:

Dal magazine:

Drums - Il mondo della batteria e dei batteristi

Alex Ramieri

In questa rubrica si parlerà del mondo della batteria e delle percussioni,  cercheremo assieme di approfondire tutte le sfumature che compongono il ritmo, utilizzeremo tutte le nozioni musicali che ci faranno conoscere dei grandi musicisti del ritmo.  

Ogni mese vi segnalerò un batterista o percussionista, non necessariamente famoso, ma che sicuramente concorre  alla crescita e conoscenza del mondo delle percussioni.

Vi presenterò il musicista attraverso l’approfondimento sulle sue caratteristiche personali e tecniche, non con nozioni e notizie facili da reperire in rete.

 

---------------------------------------

ALESSANDRO "ALEX" RAMIERI:

Sin da piccolo ha sempre suonato tutto quello a portata di mano e la sua passione per il ritmo lo porta a formare, all'età di 17 anni, la Drepp Band, gruppo musicale formato da compagni di scuola che prediligono la musica dei Chicago e Blood Sweet & Tears. 
Con questi esordisce come percussionista nel primo concerto nel 1977 (battesimo impegnativo) in quel di "Piazza Navona Rock Band Festival" 
Passate le prime esperienze giovanili frequenta con assiduità la scuola musicale "Arts Academy"di Roma, sotto la guida del Maestro Cristallini (primo timpanista dell'Opera di Roma) i corsi di tecnica delle percussioni (batteria, percussioni, timpani, xilofono). 
In età più matura forma i Prjns Willelm funky-blues band attiva in ambito romano con un personalissimo stile, alcuni brani sono suonati nelle radio private, tra questi Save the dolphin è stato scelto come sigla del programma "parliamo di WWF". 
Nel 2003 con l'incontro con alcuni amici di Anzio/Nettuno fonda il gruppo RockSottoAssedio, cover band di Vasco Rossi, e con loro suona in tutti i più famosi pub e piazze del Lazio. 
Nel 2006 entra a far parte di un progetto ambizioso per il rifacimento del musical rock per eccellenza: Jesus Christ Superstar con un band di 22 elementi, esperienza formativa contraddistinta da molti concerti. 
Attualmente suona nei Dylan Dogs band romana che ripropone un viaggio nella rielaborazione dei capolavori della musica Americana partendo da Bob Dylan & Friends e nei RADIO80 band che propone uno spettacolo basato sulla riproposizione dei migliori hit Pop/Rock degli anni 80. 
Il suo è uno stile personale, a metà strada fra l'approccio jazz-blues classico e quello funky dei primi anni 80, molto istintivo e grintoso. Il suo motto è: Shut Up and Play

Please reload

Vite Creative

...e-magazine di arte, creatività e del quotidiano insolito...

Please reload

Le rubriche:
 Ultimi articoli: