Ultime notizie:

Prossimi eventi:

Dal magazine:

Claudio Aiello

- corso di violoncello 

"L'arte non insegna niente, tranne il senso della vita."
Henry Miller

Nato a Roma il 2 giugno del 1995, violoncellista. All'età di sette anni inizia lo studio del violoncello con i maestri M. Shirvani e D. Bellavia per poi passare alla classe del M. Massarelli, sotto la guida del quale si è laureato presso il triennio accademico di Violoncello del conservatorio di musica di Santa Cecila in Roma nel quale sta completando il biennio. Ha approfondito durante gli anni lo studio dello strumento e della Musica da Camera sotto la guida del M. Francesco Pepicelli frequentando varie masterclass presso le associazioni RespiroMusica, Ad occhi chiusi e l'Accademia Sherazade. Si è inoltre specializzato nel repertorio violoncellistico con il M. Giovanni Gnocchi partecipando a varie masterclass: nel luglio 2016 alla 27esima edizione della manifestazione internazionale "Gubbio Summer Festival" e nell'agosto 2017 nell' International Master Class dell'Orchestra da Camera della Sardegna. Nell’ agosto 2018 partecipa al Festival Schlossfestspiele frequentando una masterclass Con il M. Natalia Gutman. Profondamente interessato dalla musica da camera, ha completato lo studio dell’ integrale per violoncello e pianoforte di Felix Mendelssohn insieme al pianista Giordano De Nisi, con il quale ha costituito il “Duo Felix”. Ha al suo attivo concerti in formazioni cameristiche in trii e quartetti svolti per conto di diversi enti e associazioni romane e in formazioni originali composte di soli violoncelli per l’esecuzione di repertori contemporanei.

Dopo le primissime esperienze artistiche come violoncello di fila dell’Orchestra Xilon, prosegue la sua formazione come membro dell’Orchestra Giovanile del Conservatorio Santa Cecilia e dell' Orchestra Giovanile del Teatro dell'Opera di Roma con la quale si è esibito presso il Teatro Nazionale, l' Auditorium della Cappella musicale pontificia, il Teatro Flavio Vespasiano e il Teatro Costanzi, e nell'estate 2017 in giro per le piazze di Roma e del Lazio nell'opera itinerante, Don Giovanni Opera Camion. Ha inoltre collaborato con l'Orchestra Italiana del Cinema con la quale è stato impegnato nel nell'autunno 2017 in una touneè in Cina esibendosi con il Cine-concerto Harry Potter e la pietra filosofale diretto da Justin Freer presso la Cultural Square di Shanghai e da Shi-Hong Young presso la Concert Hall di Jiangyin, il Poly Theater di Wuxi e la Jiangsu Grand Theater Opera House and Multi Media Hall di Nanjing, nel dicembre 2017 nel Cine- Concerto Harry Potter e la camera dei segreti nell' Auditorium della Conciliazione in Roma, nel giugno 2018 in “Il Gladiatore in concerto” presso Colosseo e Circo Massimo e nell’autunno 2018 in un’altra breve tourneè a Nanjing esibendosi in un concerto d’arie d’opera con il M. Josè Carreras e nel Cine-Concerto Harry Potter e la camera dei segreti diretto dal M. Shin-Hung Young.

Mostrando interesse per il rapporto di profonda interconnessione derivante dal crescente sviluppo dell’informatica e le nuove forme di creazione artistica, ha collaborato per il Centro di Ricerche Musicali all’apertura del Festival di ArteScienza 2015 presso le sale del Museo Casino Nobile di Villa Torlonia. Frequenta attualmente il terzo anno di Ingegneria Informatica e Automatica presso l'Università “ La Sapienza” di Roma.

 

violoncello
violoncello

press to zoom
cello
cello

press to zoom
claudio aiello cello.jpg
claudio aiello cello.jpg

press to zoom
violoncello
violoncello

press to zoom
1/3

Il corso di violoncello per principianti ha come obiettivo l’acquisizione di una padronanza tecnico-espressiva di base tramite:

Tecnica fondamentale: conoscenza teorico-pratica delle principali scale ed arpeggi almeno su due ottave e dei colpi d’ arco fondamentali (détaché, legato e staccato). 
Tecnica d’esecuzione: abilità esecutiva dei principi fondamentali della tecnica violoncellistica: correttezza di impostazione generale, controllo dell’ intonazione e della qualità del suono, coordinazione dei movimenti dell’ arco e della mano sinistra, precisione ritmica. 
Competenze stilistiche: conoscenza basilare ed essenziale dei caratteri stilistici della letteratura violoncellistica dal XVII secolo fino ai giorni nostri. 
Abilità esecutiva e realizzativa: capacità di presentare un brano in forma di esecuzione pubblica, autonomia di studio e di realizzazione musicale.